I termini del cambiamento. Tra indoor climate, water solutions e plant technologies, il mercato dell’impiantistica è sempre più in movimento

20 Giugno 2019 -

La filiera in cui opera la Dall’Era Valerio, garantendo una componentistica in ottone su misura per il cliente, richiede standard di affidabilità e performance sempre più alti

I TERMINI DEL CAMBIAMENTO. TRA INDOOR CLIMATE, WATER SOLUTIONS E PLANT TECHNOLOGIES, IL MERCATO DELL’IMPIANTISTICA E’ SEMPRE PIU’ IN MOVIMENTO

Le parole chiave come riscaldamento, condizionamento, refrigerazione, che da molto tempo rappresentano alcuni dei mercati principali in cui vengono utilizzati i componenti in ottone Dall’Era Valerio, non sono più le uniche utilizzate per descrivere lo scenario. E’ in atto una lenta e graduale trasformazione di una complessa filiera.

L’evoluzione dell’efficienza e della sostenibilità degli impianti sono diventati un’esigenza per l’utente finale e per i produttori che si muovono già oggi in “mondi” dalle nuove denominazioni: indoor climate, water solutions, plant technologies, per portare degli esempi tra i più evidenti. Tutto nel segno di un cambiamento di prospettive, dove gli impianti e le componenti con cui sono realizzati devono garantire la massima affidabilità e durata. Affidabilità dunque, come obiettivo tra i più alti agli occhi della filiera, aspetto che la Dall’Era riesce a garantire grazie alla lunga esperienza nella lavorazione dell’ottone.

DINAMICITA’ DEI SETTORI, DALL’INDOOR CLIMATE AL PLANT TECHNOLOGIES

All’indoor climate fanno riferimento le attrezzature del riscaldamento, condizionamento, climatizzazione, pompe di calore, ventilazione, refrigerazione, solare termico, geotermico, cogenerazione: i mondi del caldo e del freddo sono entrati in una relazione sempre più stretta. 

Le water solutions racchiudono tutto ciò che è trattamento dell’acqua, la rubinetteria e gli accessori, e più in generale quelle soluzioni che competono all’igiene e al benessere. Le plant technologies fanno invece riferimento alla componentistica per impianti, attrezzeria e utensileria, materiali generici, tutto ciò che permette il corretto ed efficiente funzionamento. 

Oltre al dinamismo registrato nei nomi, l’aspetto più interessante è la vivacità di tali comparti nel 2018, sia a livello italiano che internazionale: ne sono testimonianza la produzione in generale con segno positivo sia in Italia che in Europa, come anche l’aumento degli espositori alle fiere internazionali più importanti.

PAROLE D’ORDINE PER LA COMPONENTISTICA IN OTTONE E L’IMPIANTISTICA: MASSIMA OPERATIVITA’ D’ESERCIZIO E MASSIMA DURATA

Appurata la dinamicità della filiera in cui opera anche la Dall’Era Valerio, le parole d’ordine per tutti sono ancora affidabilità, sicurezza e performance. Alla componentistica si richiede di fare la sua parte in un complesso sistema impiantistico che assicuri la massima durata e un’eccellente funzionalità d’esercizio. In quest’ottica la Dall’Era lavora da sempre per garantire la totale affidabilità dei dadi, delle connessioni, dei collegamenti, dei codoli e di tutta la componentistica in ottone, fornendo un piccolo ma strategico componente che contribuisce alle generale efficienza dei macchinari finiti.

Un impegno, quello della produzione industriale Dall’Era Valerio, che trova l’approvazione delle più importanti multinazionali in Europa e in America.

Vedi anche

Applicazioni e certificazioni dei dadi e corpi di connessione in ottone firmati Dall’Era Valerio

Componentistica in ottone fino a 3 pollici e oltre, conformi a rigidi protocolli ambientali per il mercato degli impianti termosanitari del gas, della refrigerazione, della rubinetteria e del valvolame.

Dall’Era Valerio: un’azienda impegnata nel miglioramento costante dei dadi e di tutta la tipologia di corpi di connessione in ottone

Scarto del dado e dei collegamenti in ottone vicino allo zero, utilizzo dei macchinari più evoluti e una produzione personalizzata: il supporto ai grandi gruppi internazionali come valore aziendale.

Una clientela internazionale per i dadi in ottone della Dall’Era Valerio

Un know-how nel mondo dei corpi di connessione d’ottone esportato in 31 Paesi dei 5 continenti, dall’Europa al Sud America, dalla Cina alla Russia.