Storia aziendale

1966 – 1977 Inizia l’avventura con 1.000 pezzi prodotti al giorno.

Nel 1966 a Lumezzane, località Valle, nasce la Dall’Era Valerio. La Val Trompia, e Lumezzane in particolare, è da sempre conosciuta per essere un territorio votato alla manifattura industriale, abitato da persone operose che, spesso dal nulla, hanno saputo creare aziende di livello nazionale e internazionale. Come il fondatore Valerio Dall’Era che inizia a filettare sotto casa dadi per rubinetteria e idraulica con torni e maschiatrici manuali. Assieme a lui la moglie Angela Ricetti, che lascia il precedente lavoro di sarta. Nel 1968 viene acquistato il primo macchinario con una capacità produttiva di 1.000 dadi l’ora.

1978 – 1989 Si assumono i primi dipendenti e ci si espande in un nuovo capannone.

Nel 1978 il figlio Pierdomenico, attuale presidente, decide di seguire le orme del padre ed entra in società. Il 1982 segna una svolta: vengono acquistati i primi macchinari automatizzati a semi controllo, il meglio sul mercato. Permettono una produzione rapida e qualitativamente più elevata. Si arriva a produrre 2.000 pezzi all’ora. Nel 1988 vengono assunti i primi due dipendenti e l’anno successivo, per rispondere alla crescente domanda, viene acquistato il primo capannone.

1990 – 1999 Scompare il fondatore, ma la Dall’Era Valerio cresce verso i mercati internazionali.

Nel 1990 il fondatore Valerio viene a mancare e Pierdomenico prende le redini dell’azienda. Gli anni Novanta sono caratterizzati da una crescita continua della produzione e dei dipendenti. Per completare il proprio sistema produttivo, nel 1997 la Dall’Era Valerio entra in società con Valmon Stampati Spa di Longhena. Una scelta decisiva che permette di rafforzare e implementare la presenza sui mercati internazionali.

2000 – oggi Si trasloca a Sabbio Chiese per una crescita costante.

Nell’anno 2000, vista l’esigenza di spazi più grandi e strutturati, l’azienda trasloca a Sabbio Chiese in Val Sabbia con tutti i suoi dipendenti. Nel 2003 subentra anche Alberto, nipote del fondatore. Il parco macchine viene ampliato attraverso l’acquisto dei migliori macchinari disponibili sul mercato, tra cui le Hatebur, permettendo di raggiungere uno standard di produzione tra i più elevati del settore.
Nel 2016 la Dall’Era Valerio annette un nuovo capannone, arrivando a coprire 11.000 metri quadrati: una cinquantina di transfer di ultima generazione lavorano 90.000 pezzi all’ora, per un totale di 1 milione 300 mila componenti al giorno.

Oggi le vendite dei prodotti Dall’Era Valerio avvengono in oltre 31 paesi nel mondo, in cinque continenti, e soddisfano principalmente il mercato degli impianti di riscaldamento con dadi in ottone, connessioni e collegamenti, il mercato dei sistemi sanitari con dadi e maschi raccordi, dadi fresati e ciechi e accessori vari.

Vedi anche