La Dall’Era Valerio aderisce da tempo alla campagna “Io pago i fornitori”

3 Novembre 2020 -

L’intervista del Tg3 regionale al presidente Pierdomenico Dall’Era

La Dall’Era Valerio aderisce da tempo alla campagna “Io pago i fornitori”

La Dall’Era Valerio ha aderito fin dal lancio avvenuto in primavera alla campagna “Io pago i fornitori”, targata Confindustria Brescia. In marzo l’Associazione Industriale Bresciana aveva esortato tutti gli associati a rispettare gli obblighi contrattuali, promuovendo un manifesto ideato da Alfredo Rabaiotti di Becom.
La nostra azienda era stata una delle prime a far conoscere l’iniziativa. Sostenuta con forza e convinzione per contribuire concretamente a non rendere ancora più incerto il periodo. Una scelta di responsabilità sociale in linea con una politica aziendale basata sul rispetto verso il lavoro e gli accordi contrattuali.

L’intervista del Tg3 regionale a Pierdomenico Dall’Era, fra i primi ad aderire

Il Tg3 regionale ha recentemente voluto ascoltare la voce di chi fra i primi aveva aderito. Un tema che sta tornando attuale. Nell’intervista a Pierdomenico Dall’Era, presidente del gruppo Dall’Era Valerio, si evince ancora una volta l’importanza di una gestione corretta del rapporto fornitore-cliente. Non interrompere questo rapporto di fiducia che esiste fra le aziende è una necessità per tutti. Come ribadito anche da Paolo Streparava, vicepresidente di Confindustria Brescia, il mancato rispetto dei termini contrattuali sta creando e creerà sempre di più una mancanza di liquidità che si traduce in una riduzione della capacità operativa delle imprese.

Una campagna a cui aderiscono centinaia di aziende

La campagna fortemente voluta da Confindustria Brescia è stata accolta nelle settimane e nei mesi successivi al lancio di marzo con un’adesione crescente. Centinaia di imprese di qualunque dimensione hanno abbracciato una semplice politica, pagare i fornitori e pagarli nei termini contrattuali. La campagna ha trovato l’appoggio anche di Confindustria Lombardia e di Associazioni Artigiane e Professionali. L’obiettivo è garantire al sistema economico e produttivo di non subire ulteriori danni provocati da una congiuntura macro-economica fortemente compromessa. Una decisione che oggi riacquista forza e importanza. Chi è in grado di farlo, è giusto che apporti un contributo concreto alle esigenze di liquidità delle imprese. E’ doveroso non interrompere quella catena di pagamenti che rendono possibile la circolazione delle economie.

Un segno tangibile per un sano rapporto tra committenti e fornitori

Nel manifesto sottoscritto dalla Dall’Era Valerio si legge che il rispetto dei termini di pagamento pattuiti con i propri fornitori è segno tangibile del senso civico e imprenditoriale di chi fa impresa. Diligenza, correttezza e buona fede tra le parti sono fondamentali per costruire un sano rapporto tra committenti e fornitori. Al contrario, anche i piccoli insoluti rappresentano una ferita nel tessuto economico e sociale, che indebolisce la struttura e i rapporti.

Guarda l’intervista completa dal minuto 10.50 dell’edizione delle ore 14 del 23 ottobre 2020

Vedi anche

Applicazioni e certificazioni dei dadi e corpi di connessione in ottone firmati Dall’Era Valerio

Componentistica in ottone fino a 3 pollici e oltre, conformi a rigidi protocolli ambientali per il mercato degli impianti termosanitari del gas, della refrigerazione, della rubinetteria e del valvolame.

Dall’Era Valerio: un’azienda impegnata nel miglioramento costante dei dadi e di tutta la tipologia di corpi di connessione in ottone

Scarto del dado e dei collegamenti in ottone vicino allo zero, utilizzo dei macchinari più evoluti e una produzione personalizzata: il supporto ai grandi gruppi internazionali come valore aziendale.

Una clientela internazionale per i dadi in ottone della Dall’Era Valerio

Un know-how nel mondo dei corpi di connessione d’ottone esportato in 31 Paesi dei 5 continenti, dall’Europa al Sud America, dalla Cina alla Russia.